BELLE PAROLE

 

Ve l’ho già detto?

IO, spesso, rifletto!

 

Stavolta mi sono chiesto perché …

in qualità di esseri intelligenti …

non riusciamo a rinunciare

ad assurdi insegnamenti …

ancora accettati ciecamente da tante menti …

 

Sicuramente a nulla servirebbe recriminare …

dato che tutti siamo qui per fare esperienza,

arricchire la nostra coscienza

ed imparare ad Amare …

seguendo l’insegnamento della nostra Essenza …

 

Piuttosto dovremmo iniziare a scegliere …

libera-mente …

utilizzando il nostro libero arbitrio

poiché, prendendo la giusta decisione,

potremmo cambiare noi stessi in ogni momento,

liberandoci d’ogni condizionamento …

 

Meravigliosa creatura,

quando la mente avrai finalmente liberata,

e l’illusione definitivamente abbandonata,

non scegliere, ancora, d’avere paura …

rifugiandoti in una superata scrittura …

 

Dio, la Verità …

non può essere espresso a parole

o compreso attraverso il mentale,

poiché Lui/Lei È …

esatta-mente al di là dell’egoità …

che tiene prigioniera quella parte d’umanità

che ancora distingue tra bene e male

senza nulla sapere della dualità …

 

Risvegliarsi

dal lungo sonno dell’inconsapevolezza,

è fondamentale …

ma non accade

a chi non riesce a staccarsi dalle belle parole

che ostacolano la percezione della bellezza

che si cela nella purezza

d’ogni gesto semplice e naturale …

 

LA VERA RINUNCIA

… <<La vera rinuncia consiste nel de-condizionare la mente. Vera rinuncia significa non appartenere ad alcuna società, non appartenere ad alcuna religione, non appartenere ad alcuna nazionalità: non appartieni, sei solo/a, ed in quella solitudine sei parte del Tutto. Ma ciò è possibile solo attraverso una profonda comprensione, tramite l’intelligenza, la consapevolezza, non recitando il gioco della rinuncia … tu rinunci ad una cosa e ne crei un’altra, quindi rinunci a questa e nei crei un’altra … e poi un’altra … Ricorda, quando rinunci ad una cosa per crearne un’altra, la seconda è molto più sottile della prima e sarà molto più difficile comprendere che è una tua creazione. Rinunci alla passione, rimane l’ira. L’ira è più sottile del sesso. Rinunci all’ira, rimane l’avidità. L’avidità è più sottile dell’ira. Quindi rinunci all’avidità, ma rimangono la vanagloria e l’ego. Adesso l’ego è molto, molto sottile. E tu cerchi perfino di rinunciarvi … ma rimangono le teorie, le filosofie, le dottrine, la verità … Una cosa o l’altra rimane sempre: continui a cambiare la tua prigione, ma non riesci a conquistare la libertà.>> …

(Fonte: Osho, “Estasi, il linguaggio dimenticato”. © 2008 De Agostini ed., pag. 106)

 

Annunci

8 thoughts on “BELLE PAROLE

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...