L‘OLIMPO

 

Nel moderno olimpo mancava solo “Lei” …

la meravigliosa creatura

forgiata dal pensiero degli aspiranti dei …

 

Alla figlia delle stelle e della psicologia,

battezzata “Umanistica astrologia,

è stato affidato il difficile compito

d’accompagnar la gente oltre la paura,

ed anche se per ora si sta affermando solo tra quegli esperti

prossimamente, probabilmente, sarà “Lei” ad indicarci la via …

 

Apparentemente un passaggio obbligato

per chi, nel corso della propria esistenza,

(avendo scelto di ribellarsi all’oscuro fato),

avesse scelto di rinunciare alla personale esperienza

per volare con la fantasia …

 

Chiaramente non v’è alcuna garanzia

che studiandola approfonditamente

si possa arrivare ad una qualche conclusione …

 

Ma non importa, tanto si sa,

è stata una pratica utilizzata da molte persone,

quella di lasciarsi andare completamente all’illusione

che in quel meraviglioso viaggio

si possa essere guidati dai propri simili

verso la giusta direzione …

 

Specialmente in questo particolare momento

in cui viene meno ogni punto di riferimento …

riguardo alla visione

che ciascuno sta autonomamente sviluppando

relativamente alla religione …

 

GLI DEI DELL’OLIMPO

<<Venerati dagli antichi Greci, gli Dei dell’Olimpo, venivano immaginati con le sembianze umane e con abitudini di vita simili a quella degli uomini. Vivevano sul Monte Olimpo e le nuvole che avvolgevano la cima impediva agli stessi uomini di vederli. Quegli Dei, avevano qualità e poteri sovrumani, ma allo stesso tempo possedevano difetti tipici degli umani. Facili all’ira, erano spesso invidiosi e gelosi uno dell’altro. I loro divertimenti preferiti erano le trame di palazzo e le burle. Spesso e volentieri le loro storie personali si intrecciavano con quelle degli umani non solo nelle vicende amorose, ma anche in quelle in cui gli uomini si combattevano per vincere una guerra. Quando la loro volontà lo richiedeva, gli Dei dell’Olimpo erano pronti anche ad andare in soccorso e a proteggere gli uomini che dimostravano di essere valorosi.>> …

(Fonte: http://www.mitiemisteri.it/fantasy/divinita_greche_romane_dei_dell_olimpo.html)

Gli antichi, si sa, erano dotati di molta fantasia e dato che avevano difficoltà a trovare una spiegazione “scientifica” per una tempesta o un terremoto … ne inventavano una. Se il mare era agitato, bisognava per forza che qualcuno, molto potente, lo agitasse, qualcuno in grado di scuotere pure la terra: così inventarono il dio Poseidone, “scuotitore della terra”, che provocava le tempeste con il suo tridente. Un altro dio controllava il fulmine, un altro dirigeva il corso del sole e così via. Fu così che, dopo un po’, praticamente tutti i fenomeni naturali erano stati spiegati in modo semplice e poetico. Una moltitudine di dei ne era responsabile. Ma dove metterli tutti? Zeus iniziò col costruire la dimora degli dei. Scelse di collocarla su una montagna della Grecia, l’Olimpo, a quei tempi considerata la più alta del mondo, ove fu raggiunto dagli altri. Inizialmente dodici, anche se uno preferiva il suo regno sotterraneo e non era perciò facile incontrarlo.>>

(Fonte: http://www.schule.suedtirol.it/ms-st.christina/klassen/leggendeeur/deigreci/greci2.html)

LO ZODIACO

<<Lo Zodiaco, dal greco “ruota degli animali”, ma anche “ciclo della vita”, è una fascia circolare immaginaria parallela all’equatore avente una circonferenza di 360 gradi e una ampiezza di 17. È attraversato dall’eclittica solare, la linea circolare che rappresenta il cammino apparente del sole, tutti i pianeti, osservati dalla terra, si muovono all’interno di questa fascia. I 12 segni zodiacali sono le sezioni in cui è diviso lo Zodiaco, misurano 30 gradi ciascuno e devono il loro nome ad una costellazione.>> … In Psicologia e Alchimia (1944) Jung scrive: “La scienza cominciò con lo studio delle stelle, nelle quali l’umanità scoprì le dominanti dell’inconscio, gli Dei, così come le bizzarre qualità psicologiche dello zodiaco, proiezione completa della caratterologia”.>>…

 (Fonte: http://www.costellazionifamiliariesistemiche.it/costellazioni/costellazioni-astrologiche)

 

Tutto, ovvia-mente, è frutto della nostra mente

la quale, si sa, è costantemente alla ricerca del trascendente …

Annunci

18 risposte a "L‘OLIMPO"

  1. Ormai non è più un mistero …
    ho sentito dire che si accederebbe all’Olimpo
    solo a cavallo di asini … sarà vero?

    … “Gli asini sono considerati animali sacri sin dai tempi antichi:
    in Egitto l’asino era il simbolo del Dio Ra;
    due asini assicurarono al dio Dionisio la vittoria nella sua guerra contro i Titani;
    e due furono gli asini su cui Gesù era seduto quando entrò a Gerusalemme.

    Il comune denominatore è che tutti questi dei, in modo simile, dovevano viaggiare lentamente, a cavallo degli asini ed affrontare situazioni difficili, ma alla fine riuscirono a superarle ed essere vittoriosi in un modo o in un altro. A livello simbolico gli asini sono testardi, persistenti, hanno la forza di resistere, devono essere addomesticati e ignorano la propria vera natura spirituale. Per questa ragione sono espressione della battaglia interiore tra la natura Divina e quella animale nell’uomo.” …

    (Fonte: http://it.blog.cristianacaria.com/2017/01/10/luna-piena-in-cancro-la-preparazione-per-la-rivoluzione/)

    Ne deduco che il racconto di Gesù che entra a Gerusalemme sull’asino, potrebbe essere una metafora utilizzata per parlare dell’uomo perfezionato (risvegliato/rinato/resuscitato), il quale, per raggiungere la pace interiore, deve affrontare un lento e combattuto cammino con la propria animalità (l’ego).

    😀

    Piace a 1 persona

  2. “Ti avverto, chiunque tu sia: Oh tu che desideri sondare gli arcani della Natura, se non riuscirai a trovare dentro te stesso ciò che cerchi, non potrai trovarlo nemmeno fuori. Se ignori le meraviglie della tua casa, come pretendi di trovare altre meraviglie? In te si trova occulto il Tesoro degli Dei. Oh Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli Dei”.
    (Iscrizione posta all’ingresso del tempio di Apollo a Delfi, sede del famoso oracolo)

    Mi piace

    1. Sì, “Voi siete Dei” … (?)
      ma IO … preferisco “Lei” … (!)

      Per Omero, Afrodite è figlia di Zeus e di Dione,
      quindi potete immaginare, nel giorno della sua nascita,
      sull’Olimpo … che grande festa …

      Tutti gli Dei provarono una grande emozione
      all’apparire di tale meravigliosa bellezza,
      e così “Lei” dell’onda è sempre stata la cresta …

      Molti, tra divini e mortali, furono i suoi amanti,
      ma nessuno ha mai saputo indicare quanti …

      E’ stata spesso raffigurata mentre, beatamente,
      piacendosi vera-mente, si guarda allo specchio,
      immune, totalmente, dal giudizio della gente …

      Ecco, ora, tra l’incredibile stupore …
      credo d’esser riuscito a fare chiarezza,
      chi potrebbe Essere “Lei”
      se non la … (?!)

      (Con frasi tratte da: http://www.ilcerchiodellaluna.it/central_Dee_Afrodite.htm)

      Mi piace

  3. OMPHALOS (l’ombelico del mondo)

    … “Delfi è il centro del mondo antico.
    Lo afferma la leggenda che riconduce la nascita della città al dio Zeus che- volendo sapere quale fosse il ‘centro’ del mondo, fece volare due aquile dalle estremità del mondo orientale e occidentale; dove esse si fossero congiunte, quello sarebbe stato il punto esatto. Le due aquile si incontrarono proprio sotto il monte Parnaso, a Delfi, che divenne dunque l’ “omphalos” (o ombelico) del mondo antico.
    Secondo una tradizione, sul frontone del tempio era scritto in greco”Gnothi seauton” ovvero “Conosci te stesso” …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=conosciti
    … un monito per scoprire che la vera Conoscenza è dentro l’Uomo e che da essa parte la conoscenza di tutto il resto.” …
    (Fonte: http://www.pianetablunews.it/2014/03/06/misteri-dal-mondo-antico-loracolo-di-delfi/)

    I latini avrebbero detto, più semplice-mente, “In medio stat virtus” …
    “In medio stat virtus (o anche in medio virtus stat) è una locuzione latina, il cui significato letterale in italiano è: «la virtù sta nel mezzo». La locuzione invita a ricercare l’equilibrio, che si pone sempre tra due estremi, pertanto al di fuori di ogni esagerazione.”
    (Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/In_medio_stat_virtus)

    Lo stesso equilibrio tanto ricercato pure dalla religione …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/androginia/

    Mi piace

    1. Davvero interessante,
      ho letto attenta-mente
      ed ho tratto, dal link seguente …
      http://www.acam.it/antichi-culti-fra-cielo-terra/ :

      … “A Delfi, alle pendici del monte Parnaso, ho appreso dell’antico mito della Ierogamia, un matrimonio mistico …
      https://emozionilibere.wordpress.com/2017/06/08/myriam-e-gesu/
      fra cielo e terra avvenuto in tempi primordiali per dare origine alla vita stessa. Dunque, cielo e terra come moglie e marito in grado di generare la vita.”…
      https://amicidimauro.wordpress.com/2011/03/14/androginia-e-dualita/

      “Moglie dai molteplici aspetti, dalle molteplici virtù, marito altrettanto versatile, un po’ sole e un po’ pioggia. Tra i miti e i racconti dei secoli passati non è stato difficile rintracciare i legami e gli indizi che, da Delfi, mi hanno portata anche molto lontano.” …
      https://amicidimauro.wordpress.com/2016/10/27/lultima/

      “Ma proprio da Delfi vorrei cominciare questa prima tappa del viaggio. Qui, in tempi storici era venerato Apollo (Costellazione d’Orione?), il dio della luce, il guaritore, il veggente. La sua sacerdotessa, la Pizia, nascosta negli anfratti al di sotto del grande tempio, esprimeva con parole confuse le visioni che il dio le infondeva. Oggi si ritiene che la sacerdotessa respirasse dei vapori tossici che le procuravano “visioni” ed “estasi”; le tracce di questi gas sono state ritrovate nelle rocce sottostanti in tempio. Ma è sul termine Pizia che vorrei soffermarmi. Esso deriva dal Python (Pitone- Costellazione del Serpentario?), un mostro ctonio, ucciso poi da Apollo. Il pitone, questo grosso serpente, richiama l’iconografia della dea madre di Creta rappresentata nell’atto di brandire un serpente per ogni mano. Il serpente è un chiaro riferimento ai culti legati alla terra e lo troviamo anche in altre culture mediterranee, a cominciare da quel serpente di origine fenicia, o meglio filistea, che irretì Eva nel giardino dell’Eden.” …
      http://serpente-piumato.blogspot.it/2017/09/dis-obbediente.html

      “Ma, scavando nel mito, attingendo direttamente ad Omero, scopriamo che Apollo, insediatosi nel suo nuovo santuario, fu chiamato Delfinio. Come ci ricorda Diodoro Siculo, esperto di antichità, Delfina era il nome di una “draconessa” padrona di quei luoghi prima dell’arrivo del dio Apollo. Dunque, nella sua forma più arcaica, il Pitone altri non era che una divinità ctonia femminile.” …
      http://serpente-piumato.blogspot.it/2017/06/divinita.html

      E se la verità … fosse tutta qua? …
      https://emozionilibere.wordpress.com/2017/09/12/uomini-e-donne/

      Piace a 1 persona

  4. Scusa ma non hai ben spiegato come è stato
    che nel passato qualcuno s’è inventato …
    il modo di passare dalla greca mitologia,
    che vedeva le proprie divinità nel cielo stellato,
    ad un’altra opera di fantasia …
    che ancora qualcuno non ha definitivamente abbandonato …
    🙂

    Mi piace

    1. Scusami, sono uno sbadato …
      probabilmente davo per scontato
      che chi mi segue ne fosse informato …

      Comunque è tutto scritto e ben conservato …
      e molti, questo atlante, hanno studiato …
      “Coelum Stellatum Christianum”
      http://engrammi.blogspot.it/2014/05/cristianesimo-e-astrologia-il-cielo.html

      “Già il titolo dell’atlante avvisa il lettore dell’obiettivo che si pone l’autore, cancellare il mondo mitologico greco dai cieli per sostituirlo con la visione biblica e cristiana. Le costellazioni zodiacali vengono denominate con i nomi dei dodici apostoli, quelle boreali e australi con i nomi dei personaggi del Nuovo e Antico Testamento. Il fiume Eridano diventa il Mar Rosso, la Via Lattea il Sentiero di S. Giacomo, la Nave degli Argonauti diventa l’Arca di Noè, l’Orsa Minore è S. Michele.”
      http://www.atlascoelestis.com/cell%2027%20Pagina.htm

      Siccome so … che non hai paura …
      d’elevare più su … la tua cultura …
      Ti auguro
      https://dany90dinozzo.wordpress.com/2018/01/02/serena-mente/
      una buona lettura …

      Mi piace

      1. Ho l’impressione che TU abbia ragione …
        ormai è noto a tantissime persone,
        perciò, a parlarne, non si fa niente di male …

        … “Gesù Cristo,
        posto al centro del dipinto,
        corrisponde al Sole …
        e ognuno dei 12 Apostoli
        corrisponde ad un Segno zodiacale …

        … con correlazioni astrologiche e numerologiche di cui incarna le proprietà. Nel Cenacolo confluiscono gli insegnamenti esoterici di Pitagora e di Ermete Trimegisto, nonché l’apporto cosmologico dei filosofi arabi per quanto riguarda l’Alchimia e la Cabala, e le cognizioni astrologiche di Tolomeo, Regiomontano e Alcabizio, anche con osservazioni e studi di fisiognomica.” …
        (Fonte: http://www.scienze-astratte.it/il-cenacolo-di-leonardo.html)

        Se anche a TE sale un dubbio, un semplice sospetto …
        Sei finalmente pronto a leggere ciò che IO ho scritto
        a proposito del mitico banchetto …
        https://dany90dinozzo.wordpress.com/2017/03/20/banchetto/
        🙂

        Mi piace

  5. LE DEE …
    “A un tratto la mente mi riporta nel lontano passato rievocando le antiche Dee greche, ognuna con il suo carattere e la propria storia. Alla fine l’olimpo non era altro che la rappresentazione della società attraverso figure stereotipate ben precise considerate dai comuni mortali come esseri perfetti a cui ispirarsi. Tutt’oggi inconsciamente questi archetipi continuano a vivere nella psiche femminile. Le antiche dee sono sempre immaginate come delle belle donne, forti, determinate e indipendenti ognuna con il proprio posto definito nel mondo. Un aspetto interessante che mostra quanto la società divina sia simile alla nostra è che anche le divinità greche vivevano in un sistema prevalentemente patriarcale il quale prevedeva un Dio dell’olimpo, uno per i mari, un altro per gli inferi e uno per il sole. Già allora le dee si adattavano a una realtà in cui il sesso maschile giocava un ruolo predominante: c’era chi si univa a loro come alleata per pacifica convivenza, chi si ribellava separandosi per vivere la propria vita o chi ancora si chiudeva in se stessa.”
    http://www.supernovamama.it/2018/04/12/d-come-donna-d-come-dea/

    Mi piace

      1. Il tuo è un logico commento …
        ma ora dimmi se sei capace di seguire, anche,
        questo “semplice” ragionamento …

        … “Un’altra prova che gli dèi dei greci non erano altro che i re divinizzati di Atlantide si trova nel fatto che “non si riteneva che gli dei avessero creato il mondo”. Erano dediti alla gestione di un mondo già esistente.

        Gli dèi abitavano sull’Olimpo. Vivevano insieme come esseri umani, possedevano palazzi, magazzini, stalle, cavalli, ecc., “vivevano in uno stato sociale che non era che un riflesso amplificato del sistema sociale sulla terra. Litigi, passaggi amorosi, aiuto reciproco, e altri casi del genere, che caratterizzano la vita umana, erano loro attribuiti”.

        Dov’era l’Olimpo? Era in Atlantide.”…
        (Fonte: http://www.liutprand.it/articoliMondo.asp?id=311)

        Mi piace

  6. Scommetto che Te lo ha raccontato Platone …
    il quale, con Atlantide, immaginava un luogo
    ove beata-mente potessero vivere le persone …
    praticamente ha preceduto il mito del giardino dell’Eden
    della successiva religione …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/platone/

    Ma nessuno sa se sia, effettivamente, la verità …
    solamente, forse, l’ingenua gente
    delle scomparse, “primitive”, civiltà …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2016/01/15/primitive-civilta/

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...