LA TUA RELIGIONE

Cara Anima,

Te ne sarai resa conto sicura-mente:

se sei felice il tempo si muove velocemente …

se invece sei triste, lenta-mente …

 

ma quello che non sai, evidentemente,

poiché non l’hai ancora sperimentato personalmente,

è che quando la vera estasi raggiungerai,

quello svanirà completamente …

 

È in quel preciso istante

(nella dimensione atemporale)

che accade l’incontro col Reale

e TU Saraifinalmente presente!

 

Ricordalo, il tempo dipende dalla tua evoluzione,

e quando da esso non sarai più dipendente

avrai trovato, incredibilmente,

la tua Religione …

 

 

UNA PULSAZIONE

Il tempo indica, semplicemente, che sei ancora prigioniera del passato e del futuro, inconsapevolmente, e perciò “non sei“ nel qui e ora … nell‘infinito presente. … “La logica funziona all’interno del tempo e l’amore nell’assenza di tempo; la prima (la mente) ha bisogno del tempo, nel quale cerca disperata-mente la verità …  la seconda (il cuore) invece no perché già vive nell’eternità. Nell’estasi, tutto ciò che appartiene al passato ed al futuro si avvicina al presente; il tempo si restringe, la linea di confine fra i due estremi dell’eternità scompare: resta solo il momento presente, e quell’istante diventa eterno. Tutto ciò che era e ciò che sarà appare nella sua assoluta luminosità, allo stato puro e perfettamente integro, come una pulsazione del cuore che diventa percepibile come tale. Il divino è una pulsazione; è il battito del cuore della totalità; non può essere conosciuto attraverso il ragionamento: può essere percepito solo dal cuore, perché è la pulsazione del Tutto. Dovrai creare una sincronicità con il suo battito; dovrai riuscire ad andare a tempo con lui e raggiungere una sorta di armonia, quello sarà l’istante in cui raggiungerai l’estasi. Quando sei fuori dal tempo sei con il divino e, naturalmente, quando sparisce il tempo, scompare anche la mente: sono le due facce della stessa medaglia. L’estasi divina brucia ogni sapere ed ogni dimensione mentale: da alle fiamme non solo la cultura, ma anche colui che conosce. Ogni cosa scompare tra le sue fiamme: il sapere, l’oggetto di quel sapere, la persona che conosce … È un fervore fatto di estasi e solo passando attraverso questo fuoco si conosce ciò che veramente È. La ripetizione, ossia la forza che indebolisce e scolora una parte così grande della vita umana, è priva di potere di fronte all’estasi: questa s’infiamma di continuo proprio grazie agli eventi più regolari e comuni, pur restando sempre nuova – assolutamente e radicalmente nuova. In questo spazio, le piccole cose cominciano ad acquisire un significato immenso, ma tutto dipende da un enorme cambiamento he avviene dentro di te: non è semplice fantasia, tu devi trovare, tra la logica e l’amore (tra mente e cuore), il giusto equilibrio che conduce alla poesia.” …

 (Fonte: Osho “Ritorno al presente”. © 2014 De Agostini Novara. Pag. 157-159, stralcio)

 

Annunci

10 thoughts on “LA TUA RELIGIONE

  1. TI AMMIRO … CHIUNQUE TU SIA …

    L’ASSOLUTO
    Tutto nel Cosmo è vita, movimento, armonia
    e tutto dice che la nostra esistenza è destinata
    ad altre dimensioni, in luoghi di sogno,
    dove regnano luci ed aurore profonde ed inestinguibili.
    Tutto vibra affinché tutto giunga alla sua perfezione
    e a te ritorni nella sfolgorante bellezza dell’esistere.
    Tutto è in Te e Tu sei nel Tutto:
    ogni frammento racchiude la tua infinita sapienza
    ed ogni essere è da te conosciuto
    come se fosse l’unico esistente.
    Nelle tue leggi severe e ineluttabili
    ogni disarmonia subisce l’urto dell’onda di ritorno.
    La tua potenza si manifesta incessantemente
    nel numero infinito di mondi e di universi
    e il volo della libellula non è meno stupefacente
    dell’espandersi delle galassie,
    l’esplosione di mille supernova
    è un bagliore per te simile alla lucciola,
    la trasparenza dell’acqua sconvolge la logica dei più miscredenti,
    la semplice tela del ragno mette in crisi i più arditi ingegneri.
    Davanti a te si eclissa ogni bellezza.
    Tu sei il perfetto, l’inimmaginabile:
    al di là del tempo e dello spazio
    trascendi ogni percezione sensoriale.
    Stupefatto ti ammiro o Dio di tutte le dimensioni,
    chiunque Tu sia.
    (Franco Libero Manco)

    Mi piace

  2. UN PASSO AVANTI
    … “Smettere di opporre resistenza accettando,
    questo è un grande passo avanti …
    Siamo, tutti quanti,
    nel pieno di un’accelerazione temporale senza precedenti,
    tutto si sussegue con velocità strabiliante,
    lo strumento a nostra disposizione
    è l’attiva osservazione.
    Basta solo volerlo,
    tutto, proprio tutto, ci sta parlando.” …
    (Fonte: https://fiammadivina.com/2017/02/10/lintegrazione-dellessere/)

    Liked by 1 persona

  3. Le religioni?
    Sono come mattoni …
    utilizzati per la costruzione dell’umana civiltà
    https://amicidimauro.wordpress.com/societa/
    che è sempre in attesa di doni
    per poter andare, serenamente, oltre la propria realtà …
    https://emozionilibere.wordpress.com/2016/09/30/lapice/

    Ogni mattone è diverso da un altro, ogni mattone è unico,
    e solo chi dirige i lavori ha la visione dell’interezza
    che non mancherà di rivelare la sua bellezza
    https://inconoscibile.wordpress.com/2017/03/10/splendente-bellezza/
    a chi apporta il suo indispensabile contributo,
    senza perdersi dietro l’incertezza …

    Certo, si può sempre provare ad immaginare
    http://itachifan.iobloggo.com/608/si-pu
    cosa c’è oltre il cumulo di mattoni da utilizzare,
    ma occorre liberarsi
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/?s=liberati
    dell’illusione di quella separazione
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2017/02/09/linversione/
    per riuscire a vedere la misteriosa perfezione…
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2017/03/09/perfezione/

    Le religioni …
    sono come fiumi che vanno verso il mare,
    apparentemente separate,
    esse c’inducono a cambiare le nostre convinzioni
    fino ad arrivare all’Unica verità,
    rappresentata da quella Totalità
    https://astronascenteblog.wordpress.com/dove-sta/
    di cui noi, orgogliosa-mente,
    non riusciamo, ancora, a sentirci parte costituente …
    a causa dell’egoità
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2016/02/26/egoita/
    che c’induce a mostrare solo la superficiale, personalità …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/?s=conosciti

    Mi piace

  4. IL CALENDARIO ARCOBALENO
    Una notizia curiosa
    narra d’un’iniziativa meravigliosa …

    “Ultima trovata quella della ministra Valeria Fedeli, che ha fatto diffondere in tutte le scuole il ‘calendario del dialogo’, colorato delle festività di tutte le religioni, livellate da una indistinta idea dell’appartenenza, che mette insieme Santi Patroni e Torah, cicli lunari e Corano, la memoria di un profeta e la celebrazione del trono di un guru, sciiti e sunniti, shintoisti e valdesi, zoroastriani e copti. Un’enorme gazzarra multicolori, dove a trionfare sarà l’indifferentismo culturale: tutti uguali, tutti sullo stesso piano, tutti assimilati, con buona pace per quel vasto e ricco apparato cerimoniale, religioso e civile, che caratterizza ogni parte del nostro Paese, ogni piccola e grande comunità.
    Immaginiamoci i ragazzini delle scuole italiane sballottolati – come da circolare ministeriale – tra il Capodanno cristiano (1 gennaio), quello sikh ed induista (metà marzo), il Capodanno Buddista (maggio), quello ebraico (21 settembre), l’islamico (22 settembre) e la Festa della Luce (ottobre).
    La scelta della ministra non è certamente casuale. Al fondo del “calendario arcobaleno” c’è l’idea che le religioni, in sé e per sé, non esistono e che tutto è lasciato alla libertà e alla conoscenza scambievole, dove i riti ed i segni, essenza delle stesse feste, perdono di significato, pura e semplice materia da apprendere, quasi fossero le tabelline.” …
    (http://www.secoloditalia.it/2017/10/lidea-del-calendario-arcobaleno-uccide-il-senso-della-festa/)

    IO non sono sorpreso,
    … “Tutti uguali, tutti sullo stesso piano” …
    tanti lo hanno compreso,
    qualcuno è, ancora, evidentemente, molto, ma molto …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2017/10/12/lontano/

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...