ELASTICITÀ

 

Anche TU, cara Anima,

probabilmente ne hai sentito parlare,

esisterebbero due opposti schieramenti

(il bene ed il male),

tra loro, eterna-mente, contendenti …

 

Ne sarebbe convinta tanta gente,

specialmente tra quella che tutto l’anno,

allegra-mente,

si veste come se fosse carnevale …

 

Non hai capito niente?

Credimi, non ti manca la capacità,

hai solo perso l’elasticità,

“l’infallibile” possibilità della mente

a riconoscere, ed accettare incondizionatamente,

la semplice verità …

 

Ti faccio un esempio,

che potrai comprendere con facilità,

citando due numeri che hanno una particolarità

(ormai la conosce tanta gente di questa umanità)

essi rappresentano la polarità:

il primo è il 9 (la fine, la mascolinità …);

il secondo è il 6 (l’inizio, la femminilità …)

 

Osservali attentamente …

ed ora prova a sovrapporli, mentalmente …

quel che riuscirà a vedere la mente

sarà corrispondente alla tua, attuale, realtà …

RITMO

 

Esisterebbero precise leggi divine

che regolerebbero il comportamento dell’umanità

esse offrirebbero molteplici opportunità,

alle anime che, inconsapevolmente,

ancora vivono la loro incomprensibile realtà,

dato che quelle, invece di fare esperienza,

preferiscono credere alle molteplici divinità,

già residenti nell’olimpo,

che sarebbero dovute scendere qua

per rivelare “splendenti” verità …

 

La legge del ritmo, qualcuno afferma sia vera,

narra d’un ipotetico varco dimensionale (uno stargate)

che s’aprirebbe ogni luna nuova d’inverno …

 

Periodo in cui semineremmo,

attraverso il sogno, ciò di cui abbiamo bisogno,

e che raccoglieremmo poi, un giorno,

grazie all’aiuto della potente energia della primavera

 

Mai come quest’anno, dicono coloro i quali sanno,

quei miracolosi semi attecchiranno,

senza alcuna distinzione …

tra la paura che origina l’affanno

e/o l’armonia e la bellezza

tipici di chi ha già raggiunto

una più elevata consapevolezza

e perciò, difficil-mente, cade nell’inganno …

 

Non hai capito niente?

Credimi, è ininfluente,

godi della vita, possibilmente,

senza lasciarti condizionare da ciò che dice la gente …

 

FEDE E FIDUCIA

 

Un docente è stato recentemente arrestato

(ed ora è in una cella d’isolamento)

dopo aver confessato d’aver abusato, sessualmente,

di chi, per mestiere, gli era stato affidato …

 

Nulla di sorprendente

visto quel che accade, purtroppo,

frequentemente …

 

Mi sto qui riferendo, precisa-mente,

al reato di cui è stato accusato,

sorprendente-mente,

recentemente, dal popolo cileno,

incredibilmente, un uomo del vaticano!

 

Difeso, inizialmente, da papa Francesco,

il quale s’è poi dovuto scusare personalmente

con un plateale “Mea culpa”

per aver cercato di coprire chi,

attenta-mente, avrebbe dovuto vigilare …

affinché quegli orrendi fatti

non avessero più a capitare!

 

A questo punto mi pare d’obbligo

fare la seguente, logica, riflessione:

della religione ci possiamo ancora, fidare?

 

Vi lascio riflettere, serena-mente,

poi, se volete, ne potremo parlare …

… beata-mente …

FANTASIOSA-MENTE

 

Per provare a tracciare il viaggio

che l‘Anima fa giungendo qua dall’aldilà …

bisognerebbe ipotizzare che quella,

essendo stata creata nella beatitudine eterna,

desideri sperimentare, avendo infinita pazienza,

il significato di tale affermazione,

poiché vivendola in continuazione,

dimentica, probabilmente (?!)

che vi sarebbe la possibilità

di fare un altro tipo d’esperienza …

 

Comprendere la differenza che c’è tra bene e male

in un mondo che in apparenza è totalmente materiale,

dev’essere, per Lei, un richiamo speciale,

qualcosa di vera-mente eccezionale …

 

E non le importa evidentemente, della sofferenza,

poiché, probabilmente, di là,

Ella ha già maturato la consapevolezza

che ogni opposto contribuisce a ristabilire l’equilibrio

attraverso cui scorgere la splendente bellezza …

 

Oppure potremmo pensare,

fantasiosa-mente,

che quella, in modo semplice e naturale,

viene giù per compassione,

per aiutare le tantissime persone

(che ancora La immaginano

come fosse un’entità individuale)

a riscoprire che è nell’unità …

che si cela il fenomenale!