ISIDE

La gente appassionata …

l’ha sicura-mente notata

nei post sull’antica cultura egiziana,

spesso rappresentata

con l’immagine di una donna incoronata 

che in una mano regge “la croce ansata” 

(simbolo della vita eterna dell’Anima risvegliata)

e nell’altra uno scettro a forma di fiore di loto

(simbolo dell’iniziazione che riceve chi sperimenta,

personalmente, l’illuminazione)

Lei è Iside,  la dea più di tutte studiata …

(colei che rappresenta il divino femminile,

come la Luna e/o la Terra)

la Grande Madre,

da Osiride fecondata …

Dalla loro mistica unione

è nato Horus, una creatura illuminata!

(il Sole?)

“Horus, il falco, figlio che Iside riceve dal seme di Osiride, è nato grazie alla forza della dea. Si tratta di un grande mistero che Iside, nel suo lamento per il marito morto, ci presenta con le seguenti parole: “Pur essendo nata donna, mi sono fatta uomo.” Si tratta del mistero di un femminino universale che assume in parte i tratti del grande ermafrodita alchemico, il rebis, l’essere perfetto degli inizi, il doppio che contiene in sé i due caratteri opposti, femminile e maschile. Il rebis è un essere neutro, il simbolo del superamento ideale e armonico dei contrari. Tale motivo non è per nulla estraneo alla sacralità egizia. Anzi, la prima divinità in assoluto che appare nei testi religiosi è androgina: L’ “Uno padre dei padri e madre delle madri”. Da questo Uno asessuato nacquero Shu e Tefnut, divinità portatrici degli attributi rispettivamente maschile e femminile. L’egittologo tedesco Erik Hornung scrive:

Il creatore è androgino, maschile e femminile, padre dei padri e madre delle madri, oppure Madre-Padre, come Echnaton definisce il suo dio Aton e come egli (…) vede anche se stesso quale rappresentante della divinità creatrice; ciò è dimostrato dai colossi di Karnak, statue nude e asessuate.”

(“Der Eine und die Vielen”, Erik Hornung)

Una bellissima favola,

da tantissime generazioni tramandata,

che narra della fusione delle due metà,

(gli opposti)

il cui equilibrio riconduce all’originaria Unità …

A questo punto possiamo azzardare

ad avanzare l’ipotesi che lo stesso significato

avesse anche la coppia primigenia …

poiché donna era pure Eva, compagna di Adamo,

curiosa, ammaliatrice, fascinosa, creatura …

che spronò il suo uomo a vincere la paura …

Logica-mente, continuando su questa strada …

avendo parlato, seppur brevemente,

dei nostri progenitori,

non posso non ricordare anche lui,

il mitico serpente …

Spesso raffigurato con un cerchio,

mentre si morde la coda,

esso rappresenta, probabilmente, la mente …

che in circolo gira, continuamente,

senza riuscire ad uscire dall’immanente …

Mente=psiche, ovvia-mente …

ma di quest’ultima vi ho già parlato, esaustivamente,

nelle pagine del piumato serpente …

(Con frasi estratte dal link seguente: http://storia-controstoria.org/antiche-culture/iside-hathor-seshet/)

9 risposte a "ISIDE"

  1. Parlando di “dee” e “divinità” …
    nell’imminenza della sua ricorrenza,
    non possiamo non accennare a colei, la quale,
    prima disprezzata e poi fatta santa,
    (la gente che ne è convinta è davvero tanta …)
    di Iside ha eredito la regalità e l’importanza …
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/santa-maddalena/

    La storia di Maria Maddalena è legata a quella di Gesù,
    avrai sentito pure Tu, quella storia curiosa,
    che l’ha indicata, addirittura, come sua sposa …
    https://emozionilibere.wordpress.com/2017/06/08/myriam-e-gesu/

    “Anche Lei probabilmente, apparteneva alla prisca setta dei Nazirei.
    Nazireo deriva da ” Netzah ” figura associata alla egizia “Dea lunare Iside”.
    (Fonte: http://www.ilcerchiodellaluna.it/central_Dee_MMAdd.htm)

    Per chi non lo sapesse ancora, il 22 luglio è la sua festa …
    Auguri a tutte le donne cui è stato imposto il suo nome.
    https://dany90dinozzo.wordpress.com/2017/07/05/santa-maria/

    Mi piace

  2. LA DEA DAI DIECIMILA NOMI
    “Il culto di Iside si è espanso a macchia d’olio nel vicino Oriente, in Grecia e nel mondo romano, divenendo una religione iniziatica. Iside è identificata fondamentalmente con il lato femminile dell’uomo: è la Luna, è madre, amante, sposa fedele, sacerdotessa e maga. E’ l’Anima che sempre accompagna l’Io maschile. E’ la perfetta compagna, donna saggia e innamorata, madre assidua, nemica pericolosa. La sua immagine diviene immensa, luminosa e potente, va a coincidere con quella della Natura stessa e ingloba molte altre dee (Demetra, Astarte, Afrodite…). Per questo uno degli epiteti di Iside diviene dea dai diecimila nomi.”
    (Fonte: https://nelboscodelladea.com/2015/08/17/iside-amante-fedele-madre-divina-dea-della-magia/)

    Mi piace

  3. Forse qualcuno ha dimenticato …
    il “mitologico” inno a “Lei” … dedicato …
    http://www.fuocosacro.com/pagine/mitologia/isideinni.htm

    Logico, se ne erano perse le tracce …
    ma recente-mente è stato ritrovato
    e tanto se n’è parlato … perché, sembra,
    se lo si legge attenta-mente,
    sia stato legger-mente … modificato …
    “Tre persone camminavano sempre con il Signore: Maria sua madre, la sorella di lei e la Maddalena, detta sua compagna. Maria infatti si chiamava sua sorella, sua madre e sua compagna” e più oltre: “La compagna del Figlio è Maria Maddalena. Il Signore amava Maria più di tutti i discepoli, e spesso la baciava sulla bocca.” Vang. Fil. 64,2).
    http://www.fisicamente.net/SCI_FED/index-944.htm

    Mi piace

    1. LE TRE MARIE

      “La leggenda di santa Sara, figlia di Gesù.
      Nel corso dei secoli alla storia di Maddalena, della sua fuga in Francia e del suo possibile matrimonio con Gesù (addirittura seguito dalla nascita di un bambino), in molti hanno creduto. Nel sud della Francia esiste una piccola chiesa, (Les Saints Marie de la Mer) visitata da migliaia di gitani ogni anno che custodisce le spoglie mortali di Santa Sara, la misteriosa fugura che avrebbe aiutato Maria Maddalena assieme a Maria di Giacomo (zia di Gesù e sorella di Maria) e Maria Salomé (madre di Giovanni e Giacomo) a traversare il Mediterraneo a bordo di una barca per giungere in Europa.

      Sarebbero le tre Marie che avevano vegliato assieme a Maria madre di Gesù e Giovanni la crocefissione, che avrebbero assistito alla deposizione e a cui Gesù si sarebbe rivelato dopo la resurrezione.

      (Fonte: https://www.dionidream.com/gesu-era-sposato-cosi-dice-antico-papiro/)

      Mi piace

      1. La sincronicità …
        https://m.facebook.com/photo.php?fbid=10205752302101240&id=1066704363&set=a.1045316527615.8723.1066704363
        mi riserva sempre gradite sorprese …
        proprio poco fa, in TV, hanno parlato di loro …
        raffigurate nella decima Cappella
        sita nel percorso del Sacro Monte di Varese:

        “L’ultimo mistero doloroso, la Crocefissione di Gesù, è reso con cinquanta statue in cotto, opera di Dionigi Bussola. Al vertice sorge imponente la Croce, mentre le Tre Marie fanno gruppo in disparte. Gli affreschi sono di Antonio Busca (1668).”

        (Fonte: http://www.sacromontevarese.net/it/info-turistiche/sacro-monte-unesco-di-varese-le-cappelle-ed-il-santuario-di-santa-maria-del-monte)

        Cammino, iniziatico … (?!) … di circa due km,
        articolato in 12 tappe in altrettante cappelle,
        edificate per dar modo ai pellegrini di potersi riposare,
        adeguata-mente,
        e/o dedicarsi alla meditazione,
        mentre procedono, lenta-mente, verso l’ascensione …
        https://amicidimauro.wordpress.com/lascensione/

        L’artistica rappresentazione
        inizia con l”Annunciazione,
        https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/07/25/arpha/#comment-1977
        passa per la Crocefissione
        https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2018/03/19/tanti-gesu/#comment-1174
        e termina con la resurrezione …
        https://amicidimauro.wordpress.com/2017/03/14/resurrezione-3/

        Mi piace

  4. Ecco qualche nome usato per Lei …
    la divinità dalle innumerevoli identità …

    … “Ra femmina, Regina del cielo, Regina della pace, Regina del sole, Regina del sud e del nord, Regina della terra, Regina d’Egitto di lino vestita, Renenet – dea del raccolto, Risurrezione e vita, Saeculi Felicitas – felicità dell’età nostra, Salvatrice, Salvatrice dell’umanità” …

    Signora Iside, Signora ricca di nomi, Signora sempiterna di tutte le cose, Signora su un carro a forma di fuoco, Sophia – Iside come sapienza divina, Sothis – Iside dea della stella Sothis (Sirio) e dell’ anno nuovo, Sovrana del mondo, Sposa di Dio, Sposa di Ra, Sposa del signore (Osiride), Sposa del signore dell’abisso, Sposa del signore dell’inondazione (Osiride), Trono – Iside colei che assegna il trono, Uadyet – Iside dea cobra, Una, Unica, Urthekau – colei che è in magici incantesimi, Usert – Iside dea della terra, dispensatrice di vita, Raffigurata con un manto azzurro, cosparso di stelle, una falce di luna ai piedi, la corona, mentre allatta Horus” …

    Dove l’ho letto?
    Sta scritto qua …
    https://www.altrogiornale.org/la-dea-madre-dio-femmina/

    Perciò ora anche “tu” …
    puoi capire, finalmente,
    come lei sia diventata Maria …
    e suo figlio (Horus) … Gesù …
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/10/30/grande-madre/#comment-2206

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...