DEA

Qual è la Dea che nell’antichità,

al tramonto, “mangiava” il Sole

per poi restituirgli la vita

alla fine … dell’oscurità?

Per stimolare, ulteriormente, la curiosità,

posso rivelare che, secondo quell’ingenua gente,

Ella avesse, addirittura, la capacità 

d’accompagnare le Anime nell’aldilà …

Sono sicuro che ne hai sentito parlare anche Tu,

perché, nel tempo, le sono stati dati tanti nomi,

dalle innumerevoli, diverse, civiltà …

per questo è stata raffigurata, nell’arte,

in molteplici divinità …

Era considerata la Dea dell’Amore,

della felicità è della fecondità …

ma anche cacciatrice dotata di particolare abilità …

tanto che, qualcuno, ha ipotizzato che avesse due volti:

uno splendente, luminoso …

l’altro sfuggente, tenebroso,

capace d’intimorire l’umanità …

4 risposte a "DEA"

  1. Il mito di Osiride … una storia interessante …
    “Iside, la dea maga egiziana,
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/07/20/iside/
    era capace di dominare gli dei
    https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/11/30/dei/
    ed era presa da grande amore per Osiride
    http://serpente-piumato.blogspot.com/2018/10/osiride.html
    che riversava su quelli che si identificano con lui, i faraoni …
    tra cui lui … un vero mutante …
    https://gilgameshdisumer.wordpress.com/2018/06/09/mutante/

    A tale scopo venivano organizzate apposite festività con inizio i primi di Dicembre che duravano sette giorni, percorrendo le vicende del mito.
    1° giorno: difesa di Osiride dalle insidie di Seth.
    2° giorno: la morte di Osiride.
    3° giorno: il dolore di Iside partecipato dai misti
    4° giorno: notte di veglia. Si svolgeva una veglia di lamentazioni. Con tutta probabilità la notizia dello scrittore cristiano Firmico Materno (inizio IV-350 d.C.), che parla di una lamentazione notturna davanti ad una statua distesa su di un catafalco, si riferisce ad Osiride.
    5° giorno: la ricomposizione e rivitalizzazione del cadavere di Osiride. Venivano accese delle luci e un sacerdote esclamava: “Fatevi coraggio, iniziati, il dio è salvo e voi sarete salvati dalle vostre sofferenze”. Il che vuol dire che saranno protetti da Iside, che come salvò Osiride, salverà dalle forze oscure e avverse del Fato gli iniziati.
    6° giorno: offerte all’altare di Osiride. Venivano accese delle luci e un sacerdote esclamava: “Fatevi coraggio, iniziati, il dio è salvo e voi sarete salvati dalle vostre sofferenze”. Il che vuol dire che saranno protetti dalle forze oscure del Fato, che daranno loro impedimenti e sofferenze.
    7° giorno: innalzamento dello djed, un amuleto magico che significava la stabilità della vita immortale.”
    (Fonte: http://www.perfettaletizia.it/archivio/infomazione/miti/osiride.htm)

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...