ANDROGINIA

 

L’androginia … per chi non lo sa … (?!)

è la fusione delle due metà

(maschile/femminile – mente e cuore – ragione ed emotività)

attraverso cui viene ripristinata la smarrita Unità …

 

<<L’archetipo dell’androgino si aggira per le terre.

Gli uomini, toccati dalla sua ombra,

si addolciscono e allentano la presa

sui loro rudi e contratti ruoli

e convincimenti maschili.

 

Le donne si risvegliano a nuovi spazi, nitidi e glaciali,

a piani di precisa coordinazione in cui cominciano

a tracciare con calma il proprio cammino.

 

In una prospettiva metafisica,

l’incontro con l’androgino è sempre stato inevitabile.

Quando la mente s’innalza al di sopra dei nomi e delle forme,

non può che toccare il punto in cui

anche le divisioni sessuali  vengono superate.>>.

 

Sulla via verso la trascendenza totale,

i mistici fanno l’esperienza fenomenale

attraverso cui, personalmente,

si recano oltre il comune significato di bene e male

concepito dall’inconsapevole mente …

 

In ogni religione

l’androgino è simbolo della suprema identità

e rappresenta il livello dell’essere non-manifesto,

la sorgente  della pura manifestazione,

capace di mutare la propria realtà …

 

COSCIENZA ANDROGINA

… “Tutti i miti più antichi da sempre ci parlano di una totalità iniziale, la cui separazione permise poi la nascita del mondo, in questo concetto della bisessualità universale vediamo già implicata la possibilità di un riappropriarsi di questa totalità; essa si trova al di là della separazione dei sessi, come scrisse Jung, e ciò sta a significare che essa può nuovamente essere ritrovata, se maschile e femminile sono uniti e congiunti. Spesso è solo l’atto amoroso che ci rende consapevoli di questa caduta, di quel dolore da « scissione » che in noi è confusa nostalgia di quella parte che l’altro rappresenta in noi; lo stato amoroso, con la consapevolezza di ciò che mette in crisi, ci propone una riunificazione e ci socchiude una porta verso la conoscenza. Tutti sognano l’unione totale ed anche se la considerano impossibile tuttavia non desistono dal fantasticarla:

« senza di te io non sono più io ».

https://astronascenteblog.wordpress.com/2018/02/19/ionismo/

Così la coscienza nuova a cui lo stato amoroso ci conduce, sarà sicuramente una coscienza androgina; questo ci spiega perché fin dai tempi più remoti è stato dato un così profondo significato a quei riti di androginazione simbolica e all’utilizzazione di particolari tecniche mistiche di reintegrazione.” …

(Fonte: “Un’incognita chiamata Amore”. Rivista di psicologia analitica)

 

Lo sanno in tanti,

ed ora pure TU,

qual è la vera storia tra …

https://emozionilibere.wordpress.com/2017/06/08/myriam-e-gesu/

Ma se ancora non ti bastasse,

e volessi saperne di più,

puoi sempre affidarti, beata-mente,

alla religione buddhista ed Indù …

… “Lo yab-yum è un rituale compiuto dalla divinità maschile in unione con la sua parte femminile. La simbologia è associata all’anuttarayoga tantra dove la figura maschile è di solito legata alla compassione (Karuna) e ai “mezzi abili” (upāya-Kaushalyâ, uno dei percorsi buddhisti atti alla liberazione), e la parte femminile viene correlata alla conoscenza (prajñā)[14][15]. Lo Yab-yum è generalmente inteso rappresentare l’unione primordiale (o mistica) di saggezza e compassione.” …

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Ierogamia

Annunci