BURRASCA

 

Presa alla sprovvista,

da un’inaspettata, improvvisa, tempesta

l’umanità, dall’alta cresta,

inevitabilmente abbassa la testa …

 

In attesa che finisca la burrasca,

quella se ne sta, fragile e disorientata,

nella propria, lussuosa, b-arca,

a meditare sulla parola insegnata,

aspettando che la nuova, si spera più sensata,

venga, sincera-mente, rivelata …

 

Questo è ciò che IO ho letto …

in ciò che ha detto, bonaria-mente,

una voce solitaria

in una grande piazza priva di gente …

 

È giunto, probabilmente, il favorevole momento

per lasciarsi andare totalmente al cambiamento,

senza remare, testarda-mente, controcorrente,

per evitare di faticare inutilmente,

issando, semplice-mente, le vele

approfittando, beata-mente, del forte vento …

 

Intanto, sicura-mente, non mancherà, in quest’istante,

la possibilità di continuare ad ascoltare, testardamente,

quel silenzio, assordante,

di colui il quale ha lasciato, dietro di sé,

un vuoto … decisamente desolante …

 —

LUNA

Perché (?)

(Me lo chiedo poiché la sua assenza stimola la mia vena)

per tanta gente è importante sapere …

quando la Pasqua s’avvicina,

la notte in cui quella grande festa

sarà preceduta dalla splendente Luna piena?

Perché la cattolica religione,

che di quella ebraica è la derivazione,

nel 325, con il “Consiglio di Nicea”

ha stabilito, precisamente …

“che la Pasqua cristiana

(che prima non c’era)

venisse celebrata

la prima domenica dopo il plenilunio di primavera!”

(Fonte: http://astro.bonavoglia.eu/pasqua.phtml)

ARIETE

Per fortuna c’è stato chi me lo ha ricordato,

ieri, con l’ingresso del Sole in Ariete,

un nuovo anno, astrologico, è iniziato!

L’esplosione d’energia,

dovuta alla rinascita della natura …

porta voglia di fare, gioia, euforia,

in quella meravigliosa creatura

che d’affermare il proprio IO

non ha assoluta-mente paura!

“Amor proprio” lo definisce la religione

che però, chissà perché,

cerca d’ingabbiarlo in un’assurda repressione …

Da quello, probabilmente, deriva l’istinto, primordiale,

dell’incontenibile passione …

che le persone, incredibilmente,

conduce, amorevolmente, oltre il bene ed il male …

Quindi, cara Anima,

Sii assolutamente naturale

e non ti curare delle verità …

di chi, parlando di divinità,

afferma che sarebbero nate e vissute,

in modo, ipotetica-mente, fenomenale

VINCE

Adesso possiamo,

dato che siamo costretti all’ozio,

quindi perché non ne approfittiamo

per indagare sull’importanza dell’equinozio?

Mi riferisco, ovviamente, a quello di primavera

che quest’anno cade il 20 del mese,

in cui sono state chiuse e poi riaperte le chiese

(pur in assenza di funzioni religiose)

per salvaguardare l’incolumità dell’umanità,

dall’aggressività della nota “pandemia”

che ha cambiato, drastica-mente,

insieme alla realtà, le abitudini di tanta gente …

Una strana guerra …

stiamo ora combattendo sulla Terra,

contro un nemico temibile, poiché invisibile,

che sta mettendo in ginocchio … la salute …

mentale e fisica, delle persone,

le quali, non sapendo cosa fare,

s’aggrappano alle preghiere

ed alle belle parole …

del capo della loro religione,

il quale poveretto, anche lui vecchietto,

non sapendo più cosa dire …

ripete quelle di un presentatore della televisione …

Intanto, comprensibilmente,

mai come prima, probabilmente,

c’è chi, intensa-mente, spera …

nella resurrezione del Cristo …

per chiudere, definitiva-mente, questa tragica era!

Personalmente, credo, cieca-mente,

nella resurrezione della Natura

che da sempre avviene, ciclica-mente,

senza curarsi dell’umana paura,

in occasione dell’equinozio di primavera …

poiché è stato accertato,

inconfutabilmente, dalla scienza,

perciò è sacrosanta verità …

che, semplicemente, dal successivo istante,

la Luce (del Sole) vince

temporaneamente, sull’oscurità!

Fino, chiara-mente, al prossimo equinozio d’autunno,

quando, inevitabilmente, a quella soccomberà!

RIGOGLIOSA

Smarriti ed ansimanti,

così andiamo in giro tutti quanti,

con mascherine e guanti

Chi rischia di più

dopo gli infermieri, i dottori

ed i loro tanti aiutanti?

Probabilmente i commercianti,

ove la gente si reca, prudentemente,

per tirare avanti …

Mentre tutto, intorno, 

giorno dopo giorno,

sembra fermarsi totalmente,

tranne la mente, ovviamente,

che, come la natura,

lavora ininterrottamente,

senza alcuna paura …

Ella, con l’arrivo della primavera,

rinasce rigogliosa,

mostrandoci come la Vita,

sopra ogni altra futile cosa …

sia assolutamente meravigliosa!

SETTE

Finalmente!

A Wuhan è iniziata la festa …

… dopo novanta giorni … approssimativa-mente …

dall’inizio della terribile tempesta!

Intanto, qui da noi,

il papa, più amato e contestato,

parla, rattristato …

(a porte chiuse a causa della quarantena,

dichiarata, insieme alla pandemia

nel periodo di quaresima …)

del settimo anno del suo pontificato …

Sette,

come il numero dei giudici che,

in un altro continente,

debbono prendere una decisione decisamente importante

sulla presunta colpevolezza

d’un noto cardinale della stessa religione …

Ma le persone?

Cosa possono fare, nell’attesa che giunga l’ora

della “santa Pasqua di resurrezione”?

Praticamente niente!

Se ne stanno chiuse in casa,

serena-mente,

a guardare, sui tablet od in televisione, 

dell’esercito americano, sul suolo europeo,

la spettacolare esercitazione …

che rischia d’alimentare il panico

nella già spaventata popolazione …

Ma è anche loro, ancora, concessa (meno male!)

quotidianamente, come per chi sta in prigione …

una salutare passeggiata all’aria aperta,

su cui, naturalmente, è nata più d’una discussione …

Comunque c’è chi coglie l’occasione

per dedicarsi, totalmente, alla meditazione …

oppure per appurare, personalmente,

la veridicità d’ogni martellante informazione

che, puntualmente, smentisce quella precedente …

Il mio semplice consiglio?

Far riposare la mente sarebbe meglio …

ma chiunque può scegliere, libera-mente, 

di ascoltare, attenta-mente, 

ciò che “di nuovo” ha da dire Bergoglio …

COSTELLAZIONI

 

Incredibile ma vero,

Sono estasiato, ora non è più un mistero,

dopo che, personalmente, l’ho accertato,

osservando, minuziosa-mente, il cielo stellato

 

Due sono le costellazioni

che armoniosa-mente, da tempo immemore,

sono “osservate speciali”

dalle antiche e moderne popolazioni,

dedite ai pellegrinaggi, ai lunghi viaggi

ed alle avventurose navigazioni …

 

Mi riferisco ad Orione

ed il suo acerrimo nemico,

il temibile, mortifero, Scorpione!

 

 

Una lotta, la loro,

tendente ad ottenere la supremazia

(della volta celeste)

durante la profonda oscurità,

che, inevitabilmente, probabilmente,

andrà avanti per l’eternità …

 

Per questo sono tanto numerosi i racconti,

per lo più favolosi e mitologici,

(cui appare ancora interessata certa gente)

che su di esse ha prodotto l’umanità,

attraverso l’inconsapevole mente,

in alcuni casi, spacciandoli, addirittura,

per assolute verità …

 —

TRIPOLARE

 

Hanno detto ai miei figli:

È strano vostro padre,

un soggetto davvero particolare!

 

E siccome a loro, come ME, piace tanto scherzare,

hanno risposto, ironica-mente:

Beato chi lo capisce …

poiché lui ‘Tripolaresi autodefinisce!”

 

Cioè? Ci piacerebbe che lo spiegasse, semplicemente,

a chi, sull’argomento, non sa assoluta-mente niente”.

 

L’ho detto e ripetuto, instancabilmente,

in ognuno di noi c’è un lui ed una lei,

due energie opposte, almeno in apparenza,

gestite dai due emisferi del cervello

(secondo una teoria accettata da una certa scienza).

 

Lui è la mente, il calcolo, la ragione …

Lei è il cuore, l’intuito, l’emozione …

dal loro equilibrio, lo studierai pure “te” …

viene alla luce quel meraviglioso, fantasioso, Sé …

che tutti vede uniti oltre i dubbi ed i perché!

 

Sono tanti i nomi che hanno dato a quell’ignota entità

(Sé, Anima, Essenza, Supercoscienza …)

che viene adorata fin dagli albori dell’umanità,

la quale (durante la sua apparente assenza),

è facile preda dell’infelicità e della sofferenza!

 

Ma, allora, l’altra metà?

Quella famosa scintilla?

 

Ogni storiella è davvero bella,

poiché è soddisfacente, evidente-mente,

per l’inconsapevole mente,

immaginare un’appassionante avventura …

 

… aiuta, sicura-mente,

ad affrontare l’inconsapevole paura

di chi la deve ancora trovare, interiormente …

 

Perciò quella (l’anima gemella),

l’ho capito solo ora che Sono vecchio,

sarebbe, semplicemente,

l’opposta energia (la luce), in noi latente,

 che si riflette nell’altra, come in uno specchio …

e che, una volta raggiunta la necessaria maturità,

consentirà d’abbandonare,

definitiva-mente, l’oscurità!

 —

SI PARTE!

 

Che bello,

curiosando tra le stelle,

ho scoperto una storia proprio bella,

 sul dio Apollo

e Artemide, sua sorella gemella!

(Anche identificati col Sole e la Luna …)

 

Due nomi, quelli sopra citati

noti alla dotta ed acculturata gente,

 dalla NASA pure adottati

per portare l’uomo, prima,

ed a breve pure la donna,

fuori dal pianeta Terra,

verso la spazio sconfinato …

 

Ma i soldi necessari,

con la crisi sempre incombente,

 dove li avrebbero trovati?

 

Si chiede, ingenua-mente, la gente …

 

Non ci sono problemi, sono illimitati!

avrebbe rivelato il presidente,

scoprendo le proprie carte:

 

L’America si sta preparando

a sbarcare, finalmente, su Marte!

 

Meno male, si parte!

Per una nuova, affascinante, destinazione,

anche se, sincera-mente, IO preferisco star qui,

in compagnia della mia semplice arte!

QUELLA LUCE

 

Ogni individuo, dentro di Sé,

nasconde, inconsapevolmente,

un “astro nascente” …

 

 

Quella luce,

chiusa, momentaneamente,

nell’ermetica prigione della mente,

attende, pazientemente, oltre la paura,

di poter rivelare la Sua vera natura …

 

In quello stesso istante

ciascuno inizia ad esprimere la sua Essenza

e torna, finalmente, ad ammirare la magnificenza …

 

È una certezza? No, sicura-mente,

ma è ciò che racconta, semplice-mente,

chi dice d’aver raggiunto quella vertiginosa altezza

da dove sarebbe visibile la splendente bellezza!

 

È dunque nell’incertezza

che prosegue, ininterrottamente,

l’interminabile cammino dell’umanità

verso una sempre più elevata consapevolezza …

 

Intanto c’è chi ascolta, libera-mente,

 il richiamo alla gioia, all’estasi dell’esistenza,

consapevole che quelle stupende emozioni

possono sempre accadere …

se non si rinuncia, definitiva-mente,

ad una nuova, meravigliosa, esperienza,

grazie alla quale chiunque procede,

inevitabilmente, verso il risveglio …

dell’assopita coscienza …

 —