BUONA PASQUA D’EVOLUZIONE!

 

Hai mai pensato che ogni tua convinzione
riguardo alla religione …
potrebbe essere frutto d’un’illusione?

“L’antica tradizione esoterica ebraica, nota oggi col nome di Cabalà, insegnava che al significato spirituale della ‘resurrezione’ era legato il senso stesso di ‘evoluzione‘, il cui obiettivo è risorgere: ossia spostarsi ad un altro livello di consapevolezza e di esistenza.

La successiva teologia di Paolo di Tarso, si fonda sulla resurrezione del corpo, tuttavia la Tradizione primordiale, così come i Vangeli gnostici, parlano piuttosto di un “risveglio della mente“, come insegnano i Buddhisti. L’Illuminazione è la Risurrezione del SuperConscio, perché esso torna ad essere preminente rispetto alla mente egoica.”
(Fonte: http://www.ukizero.com/la-menzogna-di-pasqua/)

Parole che alimentano la speranza,
degli individui che, grazie ad una mistica esperienza,
hanno avuto un contattato con l’Unitaria Coscienza
che intanto, imperiosa, avanza,
frantumando, con apparente noncuranza,
dogmi ed assurdi insegnamenti della religione,
considerata, finalmente, obsoleta conoscenza,
inventata e diffusa da chi ha voluto rallentare
(per poterlo sfruttare a proprio favore?)
il naturale processo di trasformazione interiore …

(“trascendenza” … per la scienza della coscienza)

Buon “Agape”!

E “Buona Pasqua d’Evoluzione!”

SETTE STELLE

“Sette” sono le stelle di numerose costellazioni:
Toro (pure “vacca sacra”);
“Grande e Piccolo carro” o “Grande e Piccola Orsa”
(con la stella polare che segna il settentrione);
“Orione” (tre nella famosa “cintura”);
e Pleiadi, con un po’ d’immaginazione …

Sa l’odierna umanità che le antiche civiltà
alle stelle ed ai pianeti associavano i miti, la sacralità
e tantissime “divinità” …
che hanno dato vita all’attuale spiritualità …
intrisa con la psicologia del profondo …
studiata in tutto il mondo …

Pure ai numeri (a qualcuno provocherà stupore),
gli antichi attribuivano un “grandissimo valore” …

Ebbe a dire, prima di morire, “il vecchio censore”,
(Marco Portzio Catone, politico, generale e scrittore romano)
anche noto come “sapiente, antico e maggiore”:

“Domani forse scorderemo che Roma, in origine tripula (edificata su ‘tre’ colli) ha poi esteso la sua pianta sugli altri ‘quattro’, consacrandosi così a divenire, sulla Terra, ‘Costellazione delle sette stelle’ “.
https://www.bartolomeoporcheddu.it/2020/10/17/urbi-et-orbi/

L’INVIATO

Voi cosa fareste … se, improvvisamente,
foste contattati da un “inviato” celeste?

A ME è capitato di sentire (nel sogno) una voce,
calma, rassicurante,
che mi diceva che tutto andava bene …
e che era giunto il tempo d’aiutare la gente,
afflitta dalla paura, a scendere dalla propria croce …

Quella voce m’ha anticipato, addirittura,
che avrei ricevuto una notizia entusiasmante,
IO le ho creduto … ovvia-mente, cieca-mente,
e perciò attendo, ancora, “paziente” e trepidante …

Questa cosa, assai curiosa …
m’accade, per fortunata, sporadica-mente,
e segue (più volte l’ho raccontato),
un’esperienza decisa-mente strepitosa …

Ora sono conscio … perfetta-mente …
di ciò che essa m’ha provocato,
in quell’indescrivibile istante
in cui Sono tornato in contatto con “Lei”,
la mia parte mancante
(quella artistica, femminile, emozionale,
cui sovrintende, secondo la “nuova scienza“,
l’emisfero destro del cervello)

È stato bello ritrovarla, dopo che a lungo, a causa dell’ignoranza (prodotta con l’errata conoscenza) l’ho tenuta nascosta alla mia coscienza (per questo, probabilmente, c’è anche chi la chiama “inconscio“, tra la generale indifferenza).

Ciò m’ha provocato un’improvvisa, inaspettata, “rinascita interiore” che, nell’immediatezza, mi ha riportato all’originaria purezza … tipica dell’infante (senza ego), privo d’una logica consapevolezza 👼, il quale, per un po’ ha “creduto” in ogni storia che leggeva o che gli veniva raccontata, mentre si beava, innocente-mente, della circostante, meravigliosa, bellezza del creato …

Quel tenero ed ingenuo bambino, per fortuna, è cresciuto veloce-mente, e, anche grazie ai social ed al confronto virtuale, ha iniziato a rendersi conto che stava cercando un nuovo equilibrio tra i due opposti della propria mente (logica e sentimento), giungendo, gioendo, all’incognita di questo meraviglioso momento, l’eterno presente!

Da quell’indimenticabile “incontro”

è anche scaturito questo semplice talento

(la riflessione in rima)

che m’accompagnerà, probabilmente,

durante il restante cammino …

… di ritorno, al divino …

SENZA LUCE

Anche l’oscurità
offre delle opportunità davvero belle …
lo sapeva già la dotta gente di antiche civiltà
che approfittava delle notti senza Luna
per osservare il cielo e le più splendenti stelle …

Erano quelle che si muovevano?
Oppure i pianeti … che al Sole giravano intorno?
Arrivò, un giorno, chi chiarì questo dubbio,
spiegando come, miracolosamente,
qui da noi, sulla Terra, s’alternano notte e giorno …

Da un’attenta osservazione di dotta gente,
risultò poi chiaro che le stelle
(ed i pianeti coi loro satelliti)
apparivano e scomparivano ciclicamente,
ci volle solo un momento,
e si pensò di sfruttare questo fatto per fissare,
nel cielo, dei “saldi” punti di riferimento …
utili a chi s’avventurava, per terra o per mare,
alla scoperta di mondi lontani ed inesplorati,
dai quali si doveva poi, anche, fare ritorno …

Nacque, a questo punto, l’esigenza,
per quelle antiche popolazioni,
di creare, tramite linee immaginarie
(che tra loro collegavano le stelle),
dei raggruppamenti poi chiamati costellazioni;
12 in particolare, erano quelle che durante l’anno,
precedevano il sorgere del Sole …
“Re” degli astri, per via della sua luce potente,
seguito dalla “regina”, la Luna,
e dai fidati servitori … gli altri pianeti …
testimoni delle avventure dei due regnanti …

Tante sono le storie, favolose, scritte su di loro
chiunque le può leggere nella mitologia …
poiché non ha limite l’umana fantasia …

Storie che all’inizio viaggiavano lentamente,
poiché tramandate oralmente,
ma che poi, con l’invenzione della scrittura,
scolpita prima sulla pietra, poi sulla carta
ed infine sullo strumento elettronico
che ad esse consente di viaggiare, liberamente,
velocissimamente, superando, in un istante,
l’inesistente confine d’ogni continente …

Ciò sta provocando il risveglio della mente …
nella gente che, confrontando tali informazioni,
si rende conto, finalmente,
di come le storie sulle numerose divinità,
abbiano in comune la stessa “verità” …

Ma … chi avesse ancora dei dubbi …
può avvalersi degli strumenti, ipertecnologici,
messi a disposizione, on-line, dall’astronomia,
che aiuterà pure a comprendere meglio l’astrologia!

Alla fine, quando lo vorrà, chiunque potrà,
dopo aver creato la propria, semplice, filosofia,
confrontarla (anche) con la mia …

LA NUOVA SCIENZA

C’è una “nuova scienza
che sta affascinando tanta gente curiosa.
Quella indaga sulla doppia coscienza
e su una meravigliosa, “Eterea, Dimensione”,
ove approderebbe chi, improvvisamente,
si dovesse risvegliare … dalla propria illusione …

Raccontano le persone,
che già vi si sarebbero recate,
che ora vivono, contemporanea-mente,
in due mondi che coesistono parallela-mente.

Nel primo, quello della mente,
si continua a fare esperienza della realtà,
che però appare modificata, incredibilmente,
poiché si perde l’interesse per passato e futuro,
e ci si dedica maggiormente al presente …

Nel secondo, quello sconfinato, oltre la mente,
abbandonata ogni competizione,
ed ogni superata tradizione …
ciascuno esprime se stesso, liberamente,
attraverso l’espressione del proprio talento,
ritrovando l’interesse per l’esistenza
che lo accompagnerà, con eterna pazienza,
fino all’ultimo momento …

ETEREA DIMENSIONE

Al di là … della consapevolezza limitante,
tipica dell’ingenua, piccola mente,
c’è un luogo affascinante, dalla bellezza strabiliante,
illuminato da UNA Luce bianca e splendente,
ove tutti vivono beata-mente …

C’è chi lo chiama “Nuovo Mondo”,
chi “Nuova Era” o “Età dell’oro”,
chi, più semplicemente, ” Paradiso”
ma ora, anche, “Eterea o quinta dimensione” …
(termine in voga tra le “risvegliate persone”).

Molti già sanno che, per potervisi recare,
occorre abbandonare, definitivamente,
la conoscenza creata ad arte per la gente,
da chi ha tentato di sviare, anziché aiutare,
l’inconsapevole coscienza …

Ascoltando le tante, presunte verità …
di chi, in Vita, si sarebbe già recato là,
s’apprende, con facilità, d’una “Grande Felicita”
che accompagnerebbe ogni individuo …
nel cammino verso l’eternità …

“Ma come si fa?” – qualcuno si domanderà –
“A riconoscere chi c’è stato veramente?”
Facile! È sufficiente un istante,
poiché chi ha già fatto quella strepitosa esperienza,
avendo “ivi incontrato” la propria Essenza,
fusasi nell’Unitaria (planetaria) coscienza,
sa dell’esistenza del meraviglioso,
invisibile, silenzioso, “Esercito del bene”,
ove confluiscono, volontaria-mente,
le anime che hanno scontato, finalmente,
tutte le loro pene …

P.S. Avevo dimenticato la cosa più importante,
là ognuno va da solo … e non c’è nessuno che,
ad eccezione del proprio Sé,
sia in grado d’indicargli la Via …
è quindi logico, inutile, controproducente,
seguire, pedissequa-mente, la mia …!!!

LA MIA FILOSOFIA

La mia semplice filosofia,
per una vita materiale e spirituale
vissuta senza ipocrisia,
comprende il battesimo attraverso l’apostasia,
requisito fondamentale
per riuscire a distinguere tra bene e male!

Scelta vincolante, logica-mente,
per chi volesse provare ad andare oltre
la prigione della piccola mente,
la quale, poveretta,
costretta a muoversi nella fretta,
ed assuefattasi alla drammaticità,
proprio non ce la fa a liberarsi, definitiva-mente,
dell’illusoria, caotica, realtà …

Tutto, in questo momento di visibile fermento,
è soggetto all’inevitabile mutamento …
ma non se ne preoccupa chi, come ME,
impegnato ad utilizzare il proprio talento,
è concentrato e contento,
di poter osservare, beata-mente,
l’ormai imminente cambio di stagione:
dall’inverno alla primavera,
che della Natura è la resurrezione …

I più smaliziati avranno pure pensato
ad un’altra stagione (era-periodo-eone),
relativa al grande ciclo della precessione,
con l’ingresso d’una purificatrice costellazione
che sta offrendo la possibilità,
alle ingenue ed inconsapevoli persone,
di liberarsi d’ogni superata convinzione,
aprendosi al nuovo … ed alla compassione,
continuando a fare, serena-mente,
quel che amano fare con passione,
senza dover, obbligatoriamente, studiare …
ciò che insegnano scienza e religione,
costantemente impegnate a far fronte
a qualche grave, astioso, problema,
apparente-mente senza soluzione …

A tal proposito mi chiedo:
Se c’è approssimazione, pure,
per l’entrata del Sole nel segno zodiacale dell’acquario
(questione dibattuta tra astronomia ed astrologia
che si basano sull’anno solare di 365 giorni …)
come potrebbe esistere certezza
del cambio d’era del ciclo precessionale
che sulla “Grande Ruota” delle costellazioni,
della durata di quasi 26.000 anni,
ha costruito l’antichissimo calendario?

La risposta? È semplice,
probabilmente (non) esiste la soluzione!

LA MASCHERA

Lo so, te lo sei domandato anche Tu:
“Qualche divinità, lassù, decisamente ‘spiritosa’ …
(ma anche, evidentemente, un tantino permalosa)
ha forse deciso d’organizzare una grandiosa,
meravigliosa, festa di carnevale
coinvolgendo la popolazione mondiale?”

Certo, sarebbe proprio divertente,
oltre che assolutamente originale!
Tutta la gente che, contemporaneamente,
sceglie, consapevolmente,
d’indossare una maschera
che a tutte le altre è perfettamente uguale …
fenomenale!

Forse l’ha fatto per aiutare la gente,
semplice, ingenua, umile ed innocente
(ma anche quella peccatrice ed arrogante)
a capire che non v’è alcuna differenza
tra civiltà, razze, culture, estrazione sociale e colore,
poiché l’umanità, è la semplice verità,
è unita in un unico, Grande Amore !!!

La pratica dimostrazione
ce l’ha fornita il capo della cattolica religione,
il quale, lo ricorderai, solitario, sotto quella croce,
ha recitato una preghiera, sottovoce,
chiedendo, per tutti, la liberazione
dal pandemico male …

Pazienza … se, ancora, a distanza d’un anno …
da quel gesto eclatante,
non è scaturita la desiderata conseguenza …
se così fosse stato, evidentemente,
non avremmo avuto modo di riflettere a sufficienza,
e non avremmo mai raggiunto, in quest’istante,
il più elevato livello di coscienza …
che ci assicurerà per il futuro, probabilmente,
una più serena ed equilibrata esistenza …

CONTESTATORE

ACQUARIO – Caratteristiche.
“Difficoltà nel stare dentro confini tracciati da altri, desiderio di libertà, linea di pensiero che esce dagli schemi della tradizione, attitudine all’innovazione, gusto per il gesto che spiazza e stupisce, tendenza ad essere “diversi” dalla maggioranza, voglia di cambiamento. Questi sono esattamente i tratti distintivi, le caratteristiche, di questo segno.

L’Aquario è quello che a chi dice:
“Finora si è sempre fatto così!”
Risponde: “E allora?”

(Fonte: https://www.astriepsiche.it/caratteristiche-acquario/)

Non posso farci niente …
per nascita, m’è toccato quest’ascendente!

Chi mi legge lo sa, sicura-mente,
ho scelto, in totale autonomia,
d’abbandonare ogni religione,
compresa quella che non è mai stata mia,
poiché impostami da una società
che di ME, evidentemente,
voleva fare un individuo obbediente …

La strada, solitaria, che ho imboccato,
ancora, da nessuna parte m’ha portato,
ma IO di certo non mollo, né tantomeno barcollo,
proseguo, convinto, nel mio cammino,
poiché so che il traguardo è sempre più vicino …

Ormai non fa più scalpore,
se mi autodefinisco un contestatore!
Lo so, ne sono perfettamente cosciente
ma è testarda la mia mente …

In ogni caso, avete letto la premessa …
quindi non vi stupirete nel sapere che non sono il solo
a non andare più a messa …!

Pazienza se la massa …
ancora aspetta, fiduciosa-mente,
l’intervento d’una qualche divinità
che porti con Sé una Nuova Verità
capace d’indicare la via per la salvezza
alla povera, ingenua ed inconsapevole, gente …
IO a tutti voglio bene … ugual-mente!

BUONA RINASCITA

Con l’inizio del nuovo anno
s’avvicina la data del mio compleanno,
è il 20 gennaio, tanti, ormai, lo sanno …
voglio approfittare di questa occasione
per parlare “non” della ricorrenza della nascita,
bensì della notte, “magica, favolosa”,
della mia ri-nascita (risveglio, resurrezione …)
dalla morte dell’ego …
… fatto che m’ha consentito d’incontrare, finalmente,
anche se solo per un istante, il vero Sé …
la nostra Essenza.

13 saranno gli anni (il prossimo 13 aprile)
trascorsi dall’indimenticabile esperienza
del risveglio della mia addormentata coscienza …
quando incontrai, interiormente, l’altra metà,
soffocata dalla falsa personalità
(la maschera indossata, inconsapevolmente,
dal mio piccolo “io” che, ingenua-mente,
credeva … d’essere ME).

Sono poi riuscito, con fatica e tanta pazienza,

a raggiungere il mio centro

(l’equilibrio tra gli opposti costituenti la dualità …)

il “luogo”, incantevole, paradisiaco,

ove, con rinnovato stupore …

mi è stato possibile scorgere l’infinito … Amore!

Lo so, non è sufficiente la conoscenza,
per sapere cosa c’è oltre l’addormentata coscienza,
occorre farne personalmente l’esperienza,
per questo ho voluto lasciare, ai posteri,
l’ennesima, semplice, strepitosa, testimonianza …

Buon viaggio …

… e buona danza …

P.S. Il risveglio, rinascita, resurrezione …
è il destino che accomuna tutte le persone …
ma siccome la maggioranza preferisce credere,
anziché partecipare attivamente alla sacra danza …
permane, ingenuamente, nell’ignoranza …

… di chi (non) studia la scienza della coscienza

Buona rinascita!