Eccezionale!

Ho capito, finalmente,

IO e TE,

su questo splendido pianeta

cosa siamo venuti a fare …

 

Prendere coscienza

del bene e del male

attraverso la personale esperienza

per poi scegliere, autonomamente,

da che parte stare …

 

È questa la vera conoscenza

da sempre disponibile,

oltre l’illusione  del mondo duale

che c’impedisce di vedere

ciò che è semplice e naturale

e che costringe l’umanità alla sopravvivenza …

nell’assurda realtà …

ancora legata al superato concetto di speranza …

 

Ma per riuscirci è fondamentale

rinunciare … ad opporre resistenza …

in modo che non ci siano ostacoli

ad accettare la Verità

che inevitabilmente avanza …

sotto forma di UNAmeravigliosa

nuova … frequenza …

 

ORA O MAI PIÙ!

… “La vostra vita è solo una speranza, non è una realtà. Questa nevrosi che chiamate società, civiltà, cultura, educazione, questo sistema nevrotico possiede una sottile struttura. La struttura è questa: vi dà idee simboliche, in modo da oscurare un po’ alla volta la realtà, finché diventa evanescente e non riuscite più a vedere ciò che è reale; per cui cominciate ad attaccarvi all’irrealtà quotidiana. Per esempio, la società vi dice d’essere ambiziosi: vi spinge a diventare ambiziosi. Ambizione significa vivere nella speranza, vivere nel futuro. Ambizione vuol dire sacrificare l’oggi per il domani. L’oggi è tutto ciò che esiste, adesso è il solo tempo in cui siete, in cui sempre sarete; se volete vivere … dovete farlo ora o mai più! La società vi rende ambiziosi. Venite avvelenati fin dall’infanzia, quando, a scuola, iniziano ad introdurre in Voi il seme dell’ambizione (lavoro che poi prosegue con il martellamento delle immagini in televisione … n.d.r.): “Cerca la ricchezza, diventa più potente, diventa qualcuno …”. Nessuno vi dice che in Voi esiste già la capacità di essere felici. Tutti vi dicono che potrete essere felici solo a certe condizioni – dovete avere molto denaro, una bella casa, una macchina lussuosa, e via di questo passo, solo allora … potrete essere felici … La felicità non ha niente a che fare con queste cose. La felicità non è un traguardo: è la vostra natura. Gli animali sono felici senza denaro. Non sono dei Rockefeller. E nessun Rockefeller è felice quanto lo è un cervo od un cane. Gli animali non hanno alcuna ambizione – non sono primi ministri, presidenti, papi o santieppure sono felici … tutti quanti. Gli alberi sono felici, altrimenti smetterebbero di fiorire; fioriscono sempre, la primavera giunge sempre: ancora danzano, ancora cantano, ancora offrono l loro essere ai piedi del divino; la loro preghiera continua eternamente, la loro adorazione non si è mai fermata. Eppure non appartengono a nessun gruppo politico, non vanno in chiesa, non ce n’è bisogno: è il divino che viene a loro. Solo l’uomo è infelice, perché vive nell’ambizione e non nella realtà. L’ambizione è un inganno; è un trucco usato per deviare la vostra mente: la vita reale è stata sostituita da una vita immaginaria.” …

(Fonte: Osho, “Estasi, il linguaggio dimenticato”. © 2008 De Agostini ed., pag. 297-298)