Il Natale?

Una grande emozione!

Per le persone che avendo dei figli in tenera età

si danno da fare per farli sognare

rinnovando la tradizione della nostra civiltà …

 

Il suo ricordo, proprio bello,

è soprattutto quello legato all’attesa del dono

che arriva sempre puntuale,

la notte tra il 24/25 dicembre,

insieme al bambinello,

cui segue, l’indomani,

il pranzo con parenti ed amici,

nel clima allegro e spensierato della famiglia

che si riunisce per l’eventualità …

 

Avvertivo, allora,

mentre partecipavo ai giochi di società,

l’energia di quel sentimento semplice e genuino

che adornava la casa, oltre al presepe e all’alberello,

con la Luce della felicità!

 

Però poi Sono cresciuto, meno male

i figli hanno raggiunto la maturità

e grazie ai social network

hanno scoperto un’altra verità

che ha loro consentito di meglio comprendere

il dogma del bene e del male

osservandolo da un’altra realtà …

 

Ormai non credono più

alla bella favola di Gesù,

il dio Sole che nasce

ogni giorno, portandoci in dono

la Sua splendente luminosità …

Esso, nel tempo, insieme alla dea Luna,

ha assunto sembianze umane,

 grazie all’inimmaginabile fantasia di gente d’antiche tribù …

cui, evidentemente, già allora, piaceva guardare lassù …

<<Sì, ma, “perdona” la curiosità,

come ha fatto, la “Festa del Sole”

a diventare la nascita del Cristo  Gesù?>>

Questo, se vuoi, puoi accertarlo pure “TU”!